venerdì 31 ottobre 2014

IL NUOVO VIDEO IN USCITA "DUINO AURISINA SULLE TRACCE DELLA GRANDE GUERRA"

Ci siamo, in occasione di DUINO&BOOK Festival del Libro della Grande Guerra in programma dal 21 al 23 di novembre a Duino, verrà presentato e distribuito il nuovo video del territorio "DUINO AURISINA SULLE TRACCE DELLA GRANDE GUERRA" realizzato dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis in collaborazione con il Comune di Duino Aurisina attraverso il finanziamento del GAL CARSO sul Fondo Europeo  agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali Programma di Sviluppo Rurale 2007 – 2013 Asse IV Leader




LE ALTRE INIZIATIVE IN CORSO DEL GRUPPO ERMADA FLAVIO VIDONIS









Molto probabilmente verrà presentato entro maggio (30 aprile 2014) il nuovo video realizzato dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis con la collaborazione dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Duino Aurisina ed il sostegno dell'Unione Europea attraverso il GAL CARSO all'interno del Progetto Sulle tracce della Grande Guerra”.

Ventuno minuti di turismo, cultura e storia del nostro territorio. Immagini spettacolari dai mille colori, inserite tra vecchie cartoline ed immagini d'epoca per ripercorrere insieme la storia delle nostre terre. 
A breve i dettagli sul video.....






Per info gruppoermadavf@libero.it 




Il progetto “Sulle tracce della Grande Guerra”


Il progetto “Sulle tracce della Grande Guerra” sarà attuato in collaborazione con diverse associazioni che hanno sede legale nel territorio del Comune di Duino Aurisina – Občina Devin Nabrežina e più in generale nella Provincia di Trieste e nella Provincia di Gorizia. Più specificatamente la realizzazione del progetto coinvolgerà il Gruppo Speleologico Flondar, il
Gruppo culturale e sportivo Ajser 2000, CAI – Società Alpina delle Giulie, il Lions Club Duino Aurisina, l’Università della Terza Età di Trieste, il Gruppo Ermada Flavio Vidonis, l’Associazione Hermada – soldati e civili, l’Associazione tra le compagnie teatrali Armonia, la Proloco Fogliano Redipuglia, l’associazione ‘Sodalitas’ Adriatico-Danubiana e l’Associazione Culturale Italoungherese del Friuli Venezia Giulia «Pier Paolo Vergerio», l’associazione culturale Igo Gruden e il WWF – Riserva Marina di Miramare.

FINALITÀ:
Il progetto si propone di dotare il territorio di strumenti di conoscenza, servizi ed eventi a finalità ricreativa e culturale relativi al centenario della Prima Guerra mondiale. Il territorio del Comune di Duino Aurisina – Devin Nabrežina è stato segnato dai conflitti bellici degli anni 1915-18, che hanno di fatto cambiato per sempre le vite della popolazione locale. I fatti che hanno portato l’esercito italiano nel corso della Grande Guerra a ridosso del Monte Hermada sono noti agli appassionati della storia del primo conflitto mondiale, ma lo sono molto meno agli escursionisti e curiosi del Carso e della natura.
Il Comune intende promuovere la conoscenza del territorio dal punto di vista storico, naturalistico e culturale attraverso la stampa e la divulgazione di alcune opere letterarie e storiche, e mediante l’organizzazione di alcune conferenze a tema, mostre, convegni, dibattiti.
Per quanto riguarda i giovani, il progetto si propone di coinvolgere la popolazione scolastica, nonché proporre un concerto per la pace improntato ai valori della convivenza civile e pacifica.
Il progetto si pone l’obiettivo di accrescere la qualità della vita in ambiente rurale, in quanto coinvolge la popolazione locale per approfondire la conoscenza e la consapevolezza della storia locale. A tal fine verrà creato un calendario di eventi, che andranno a vantaggio sia della popolazione residente che dei turisti.

Tutte le attività progettuali hanno l’obiettivo comune di favorire la conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale locale.

Progetto cofinanziato dall’UNIONE EUROPEA
Fondo europeo agricolo per lo
sviluppo rurale: l’Europa
investe nelle zone rurali

Programma di Sviluppo Rurale 2007 – 2013 Asse IV Leader
Piano di Sviluppo Locale 2007-2013
del GRUPPO DI AZIONE LOCALE CARSO
lokalna akcijska skupina kras


Concerto per la pace in ricordo dei caduti della Grande Guerra DAL PICCOLO DEL 27.11.2013

DUINO AURISINA. C'è chi dice sì. E allarga i cordoni della borsa liberando risorse in vista dell'atteso centenario della Grande guerra. In un “periodo di vacche anoressiche” - per usare le parole di Andrej Cunja, assessore della giunta Kukanja - è arrivata finalmente in municipio una notizia che stempera il clima di paralisi indotto dal patto di stabilità: grazie a un articolato progetto realizzato in partnership con ben 11 associazioni, il Comune ha vinto un bando e si è visto assegnare dal GalCarso 31mila euro, che uniti ai fondi dell'amministrazione (19mila) fanno salire la disponibilità complessiva a quota 50.614 euro.
Una pioggia di denaro che servirà a produrre sul territorio, nei mesi in cui le celebrazioni ufficiali secondo le stime della Regione porteranno un milione di visitatori, diverse pubblicazioni, mostre, escursioni, rievocazioni, spettacoli, dvd, letture e convegni.
La progettualità è stata esposta in conferenza stampa dall'assessore alla Cultura Marja Brecelj, che ha voluto presentare al pubblico i sodalizi impegnati in “Sulle tracce della Grande Guerra” e cioè: il gruppo speleologico Flondar, Ajser 2000, Cai, Lions club Duino Aurisina, Università della Terza età di Trieste, gruppo Ermada Flavio Vidonis, Associazione Hermada - soldati e civili, Proloco Fogliano Redipuglia, Sodalitas Adriatico-Danubiana, associazione italoungherese “Pier Paolo Vergerio” e Skd Igo Gruden. Collaborerà anche la Riserva marina di Miramare.
«Possiamo ritenerci molto fortunati d'aver vinto il bando – ha spiegato Brecelj – poiché aggiudicarselo non è stato facile. Il progetto consta di cinque parti: pubblicazioni a tema, predisposizione di materiale informativo, visite guidate, esposizioni e convegni. E vede la sinergia di parecchi sodalizi, nostri partner. Si tratta di un pacchetto di offerte che riusciremo a offrire a quanti verranno qui per visitare il territorio. Inizieremo con la pubblicazione di due testi e concluderemo con un grande Concerto per la pace, che avrà luogo il 28 giugno, nella ricorrenza dell'attentato di Sarajevo».
Due le pubblicazioni in mille copie: “Punta Bratina”, autore Dario Marini, e “La cronaca dei paesi ai piedi dell’Ermada negli anni 1915-1918” di Drago Sedmak. Il gruppo Flondar si occuperà invece dell'installazione di 15 pannelli in italiano e sloveno nei principali luoghi d'interesse del Villaggio, mentre il Lions club produrrà un opuscolo a colori in 10mila copie sul recupero dell’Erma. «Inoltre – ha illustrato il presidente Massimo Romita - in collaborazione con l'Ermada Vidonis sarà realizzato un dvd con foto d'epoca di tutte le frazioni e anche del castello di Duino durante i bombardamenti del '17. Il video sarà tradotto in inglese, sloveno e tedesco». Non mancheranno le escursioni guidate: sei entro giugno 2014. Diversificati gli itinerari, con partenza da San Giovanni, Medeazza, Ceroglie, Brestovizza e Sistiana, a cura del gruppo ricerche e studi Grande Guerra (Cai). Previste anche visite in aree protette, con la riserva di Miramare. La parte espositiva al centro di Ternova è stata illustrata dall'avvocato Giuseppe Skerk: «Ringrazio l'assessore per un progetto di così ampia portata che interesserà e inciderà il territorio. Per quanto ci riguarda approfondiremo un tema finora poco indagato e cioè quello dei movimenti terroristici del periodo». Ci sarà, insieme all'associazione Hermada, una mostra fotografica sull’attentato all’arciduca Francesco Ferdinando, accompagnata da un catalogo in 500 copie e da un convegno con studiosi e professori universitari anche dall’estero. Si affiancherà “Voci di guerra in tempo di pace”, con 70 pannelli e un plastico del Monte Ermada interattivo. Infine un ciclo di convegni e incontri culturali alla Casa della pietra e al Collegio del Mondo unito, la rievocazione storica con la Pro loco, “Scrittori per tutte le stagioni” e l’allestimento di “Trieste - Un uomo una guerra”.



mercoledì 29 ottobre 2014

LA MOSTRA VOCI DI GUERRA IN TEMPO DI PACE SU GIRO FVG

Voci di Guerra in tempo di Pace
Scritto da redazione GIRO il 29 ottobre 2014 (14:11) In EventiiPhone EventiMostre
Voci di Guerra in tempo di Pace
Da sabato 1 a domenica 9 novembre 2014
Palazzo dei Congressi – Stazione Marittima – Molo dei Bersaglieri – Trieste
La Mostra è principalmente la presentazione del lavoro di recupero, ripristino e di valorizzazione dei manufatti riconducibili alla Prima guerra Mondiale presenti sul Monte Ermada
Il Monte Ermada si trova oggi nella parte nord occidentale della provincia di Trieste nel territorio del comune di Duino Aurisina, mentre le sue propaggini orientali sono in territorio sloveno.
L’Ermada, ultimo baluardo dell’Imperial Regio Esercito Austro Ungarico sulla strada per Trieste, costituì durante il primo conflitto mondiale un insuperabile obiettivo militare, contro il quale si infransero senza successo gli assalti dei soldati italiani. L’esercito austro-ungarico, organizzato sulla difensiva, lo aveva trasformato in una fortezza munita di ricoveri sotterranei ed armata di artiglierie occultate agli occhi dell’avversario. Nell’arco temporale che viene periodizzato dal 1914 all’autunno 1917, le popolazioni autoctone subirono privazioni e dovettero abbandonare i propri nuclei abitati e le zone di produzione agricola per far spazio all’insediamento di opere militari difensive che, di fatto, divennero un’insormontabile linea di fronte mai conquistata o superata dalle truppe italiane. L’area oggi si presenta ricca di testimonianze “immobili” dei fatti, negli ultimi anni recuperate e riportate alla luce da un gruppo di volontari. Molte di q ueste strutture, grazie al lavoro infaticabile dei volontari della Società Alpina delle Giulie, pur a distanza di quasi cent’anni, e nonostante l’incuria della natura e del tempo, sono ritornati alla luce.
La mostra vuole rendere visibile il risultato di questo lavoro, così come quelli dei progetti di riqualificazione delle trincee e della raccolta delle testimonianze della Grande Guerra nel territorio di Duino Aurisina e non solo.
La mostra è inserita all’interno del Progetto ERMADA 1914VOCI DI GUERRA IN TEMPO DI PACE, coordinato dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis e finanziato dalla Regione Autonoma Fvg,  progetto  nato con l’intento di valorizzare questo territorio ed il suo patrimonio storico e culturale e raccoglie 26 partner per oltre 15 eventi.
Negli oltre 80 pannelli fotografici che compongono la mostra di TRIESTE sarà possibile trovare:
  • Immagini dell’epoca strettamente legate al territorio comprendente l’area di Duino Aurisina, il Castello di Duino distrutto in particolare sull’Ermada durante la Grande Guerra.
  • I pannelli della Bella Epoquea Duino e Sistiana, e quelli storici collegati all’attentato di Sarajevo.
  • Il territorio e le fortificazioni sull’Ermada;
  • I lavori di ripristino dell’Alpina delle Giulie Gruppo Cavità;
  • I luoghi di sepoltura dei soldati caduti sull’Ermada presenti nella Provincia di Trieste;
  • I percorsi tematici della Grande Guerra nel Friuli Venezia Giulia, collegati alle dodici battaglie dell’Isonzo. Dolina dei Bersaglieri, Trincerone sul Monte Sei Busi, il Parco Tematico della Grande Guerra di Monfacolcone e la novità dei Pannelli dedicati al MONTE FORTIN in località Farra d’Isonzo partner del Progetto.
Nelle bacheche, invece, verranno presentati:
  • Libri, pubblicazioni e documenti inerenti l’Ermada nonché numerosi GIORNALI DI TRINCEA (copie fotostatiche della Collezione di Francesco Maggi di Genova);
  • Reperti rinvenuti durante gli scavi che in parte sono riferiti alla vita quotidiana del soldato, come gavette e stoviglie, in parte riferiti agli strumenti di guerra come le armi e le bombe ed in infine le attrezzature di protezione come gli elmetti;
  • Alcune divise storiche originali collegate ad entrambi gli eserciti;
  • Il Plastico interattivo poi in particolare raffigurante l’Area del Monte Ermada nel 1917, le aree delle grotte e delle trincee, i percorsi ed i Paesi.
  • Ed infine il nuovo plastico collegato a pannelli didattici relativo al Cannone Skoda 38 che era collocato a Ceroglie dell’Ermada.
Visite guidate alla mostra saranno promosse durante la settimana di apertura della stessa che rimarrà aperta negli orari e nelle giornate di Trieste Antiqua.
Si ringrazia la PROMOTRIESTE per la preziosa collaborazione e disponibilità per la messa a disposizione di tali spazi.
In contemporanea alla mostra della Stazione Marittima, il Gruppo Ermada Flavio Vidonis invita il pubblico a visitare al Castello di Duino, l’altra mostra “LA GRANDE GUERRA IN CARNIA
www.vocidiguerraintempodipace.blogspot.it
www.gruppoermadavf.blogspot.it
Articolo preso da Giro FVG - Portale turistico Friuli Venezia Giulia - http://www.girofvg.com
Leggi l' articolo completo: http://www.girofvg.com/54102/voci-di-guerra-in-tempo-di-pace-4.html